Error message

Deprecated function: implode(): Passing glue string after array is deprecated. Swap the parameters in drupal_get_feeds() (line 394 of /var/www/chebelektra/data/www/egyptlegalservices.com/includes/common.inc).

Lingua

               

Registrazione dei matrimoni con i cittadini di Egitto.

Se si vuole sposare un cittadino egiziano in Egitto, offriamo una sequenza dettagliata di azioni e procedure, secondo le quali il vostro matrimonio in Egitto successivamente sarà riconosciuto legale.
Nell’ordinamento egiziano esistono due tipi di atto matrimoniale: matrimonio “Urfi” e matrimonio ufficiale, ci soffermiamo su ciascuno dei casi.


Contratto Urfi


Ogni matrimonio con un cittadino di RAE inizia con la registrazione del contratto Urfi. Infatti è un matrimonio civile, ossia un’autorizzazione formale al cittadino di Egitto per rapporto intimo con una cittadina straniera. A cosa serve? Senza questo documento, non si può nemmeno per strada tenersi per mano, tanto più visitare il suo amante a casa sua... Alcune persone, in particolare i giovani temerari, senza stipulare questo contratto, portano le ragazze a casa – probabilmente hanno appoggi alla polizia. Allora, in caso di verifica dei documenti, se ad un egiziano manca il contratto Urfi, può finire con una permanenza alla stazione di polizia.
Però questa forma forma di registrazione del matrimonio non dà nessun diritto alle pretese proprietarie. L’uomo ha diritto di stipulare molti contratti Urfi e senza il permesso della donna con la quale ha stipulato il Urfi contratto.
Si firma in uno studio legale, occorrono due testimoni (gli uomini) ed un avvocato. Se i testimoni sono donne, allora due donne si equiparano ad un uomo. Il contratto Urfi si redige in due copie, in arabo e in inglese (si può richiedere anche una variante in russo – offerta speciale per pagamento) – uno per ciascuna delle parti.


Legalizzazione del contratto Urfi


Se avete intenzioni serie, allora occorre legalizzare Urfi al tribunale, perché nonostante fosse riconosciuto come legale in Egitto (ma non da Islam e non in tutte le città si prende sul serio), non dà nessun diritto di vivere e lavorare in Egitto. Solo Urfi legalizzato dà molti privilegi alle donne. Viene fatto all’assistenza dell’avvocato, come anche ogni altra cosa in Egitto legata alle istanze governative. Dopo aver visitato più volte il tribunale, per mettere una firma su numerosi documenti, i sposi ricevono una carta in formato A3 nelle proprie mani, in arabo, che dichiara che d'ora in poi sono ufficialmente marito e moglie. Tutto il processo dura 1-3 mesi, a seconda della quantità di impegni del giudice. È possibile anche registrare il matrimonio ufficiale tramite il Dipartimento del matrimonio in RAE, a Cairo.
Per legalizzare il matrimonio con un egiziano ed avere lo status ufficiale di coniuge, secondo la legge di RAE bisogna portare ad un avvocato seguenti documenti:
1) certificato di residenza in Russia, ed anche certificato di nascita;
2) consenso scritto per il matrimonio di figlia (figlio);
3) certificato dello stato di famiglia di coniuge – in arabo;
4) certificato di coniuge di assenza di condanne penali;
5) copie e originali della carta d’identità della sposa.
Dopo la legalizzazione ufficiale del matrimonio viene dato un visto di soggiorno per residenza: prima per un anno, e poi – per 5 anni. In seguito è possibile ricevere una carta d’identità egiziana ed ottenere la cittadinanza egiziana. Allo stesso tempo, un contratto legalizzato dà una possibilità di acquistare i biglietti di trasporto e ingresso a musei, a prezzi per gli egiziani notevolmente inferiori che per gli altri stranieri. Per ulteriori informazioni e per una richiesta del servizio potete contattarci allo +20193167119, o +20101530933, oppure sulla posta elettronica.